l’Istituto Radiotecnico Aurelio Beltrami, nasce nel 1919  per iniziativa dell'Ing Beltrami.  E' un'opera da pionieri, che consente a Milano di disporre della sua prima scuola tecnica specializzata per questo settore.  Probabilmente si tratta anche della prima scuola di radiotecnica di tutta l'Italia. 
L'Istituto  utilizza  al meglio l'esperienza delle  scuole tecniche  superiori  che in quegli anni erano state già create in Germania, Inghilterra e Francia  e che l'Ing Beltrami aveva visitato per documentarsi in modo approfondito.
Presso l’Istituto  hanno  luogo anche  i corsi per radiotelegrafisti dell’Aeronautica Militare in quanto l’Istituto Radiotecnico era stato prescelto come sede per tali corsi specialistici.

Caratteristica della scuola è il largo uso di laboratori in cui gli studenti si formano aggiungendo alla teoria rigorosa e approfondita, la pratica di quanto viene insegnato.   
L’Istituto sviluppa man mano  numerose specializzazioni  seguendo la crescita delle tecnologie correlate quali Radiotrasmissioni, Tecnologie del Vuoto, Elettrotecnica, Elettromeccanica, Alfabeto Morse, Radiomeccanica, Telefonia, Radiotecnica, Radiotelegrafia, Elettronica, Televisione, Ponti Radio e  Nucleare.

Numerosi corsi di aggiornamento si affiancano a quelli regolari, sostenuti da numerosissime esercitazione pratiche di livello sia elementare che superiore (si passa dalle semplici applicazioni della legge Ohm ai primi sistemi di ripresa televisiva e ai primi calcolatori di tipo analogico).

L’Istituto Radiotecnico Aurelio Beltrami organizza mostre a carattere didattico che testimoniano il grande fervore tecnico della scuola.
Queste molteplici attività rendono la scuola unica nel suo genere e la preparazione dei suoi studenti è considerata una delle prime nel suo campo.

Per tutte queste attività, all’Ing. Aurelio Beltrami vengono conferite: la medaglia d’oro di benemerenza del Comune di Milano (anno 1955) e la medaglia d’oro del  Ministero della Pubblica Istruzione (anno 1958) che premiano il suo lavoro di Maestro.

Alla  morte di Aurelio Beltrami  la scuola attraversa una crisi che si conclude all'inizio degli anni 80 con il passaggio della gestione ad una cooperativa di professori  e successivamente alla cessazione delle attività nello stesso decennio. 


Sintesi ricavata dal fascicolo di Franco Soresini  edito dalla FAB nel 1987, e disponibile in versione completa presso la FAB stessa.


Foto storica
LA NOSTRA STORIA
L‘ISTITUTO RADIOTECNICO
AURELIO BELTRAMI
IL TESTAMENTO
Trascrizione dattilografata _ formato .PDF
Trascrizione manoscritta _ formato .PDF
IL COLLEGIO GHISLIERI
Scarica elenco Contributi al collegio Ghislieri di Pavia in PDF
Fondazione Aurelio Beltrami - via Lanzone n.7 - 20123 Milano - C.F.: 01872020159 - tel.-fax 02 876911 - e-mail: fab@fondazioneaureliobeltrami.org